12 gennaio 2009

"Al crepuscolo" di Stephen King

AL CREPUSCOLO di Stephen King
© 2008 Sperling & Kupfer Editori S.p.A.
ISBN 978-88-200-4601-9 86-I-08
€ 20,90 Pag. 528


L’ultimo lavoro di King è una raccolta di racconti, a parte un paio, tutti brevi. Per chi conosce questo autore sa che, anche nei racconti, King è alquanto prolisso! Mentre, in questo libro, ha scelto un metodo di scrittura diverso.
Troviamo 13 racconti dalle atmosfere insolite, soprannaturali, misteriose; dove prevalgono le più mere emozioni dell’uomo.
Dal crepuscolo, quando il sole scompare, quando le ombre prevalgono nei cuori, King ha estratto delle storie; là dove il suo sguardo curioso e indagatore è riuscito a spingersi.
Diversi i tasti che tocca: la malattia, la pazzia, la vendetta… sentimenti negativi; ma proprio per questo più intensi.
Troviamo Le cose che hanno lasciato indietro, il contributo dello scrittore alla tragedia dell’11 settembre. Un impiegato che quel giorno, per una strana sensazione, non si presenta al lavoro, sopravvivendo ai suoi colleghi. Divorato da un forte senso di colpa, comincia a trovare nella propria casa degli oggetti appartenuti ai suoi amici defunti.
Da brivido Cyclette, King è abile nell’introdurre nella trama elementi a sorpresa.
Alcuni racconti sono forse troppo brevi, si sa che questo autore dà il meglio di sé nella “lunga distanza”, ma sono comunque testi godibili.
King ci dimostra che anche chi, come lui, scrive da lungo tempo, sa mutare il proprio modo di creare, introducendo sempre nuovi ingredienti.

© Miriam Ballerini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.