07 gennaio 2009

Geografia: le principali religioni nel mondo

Nota enciclopedica
Tutte le grandi religioni provengono, per noi occidentali, da Oriente, poichè sono nate in Asia.
Alcune di queste hanno carattere etnico, sono cioè specifiche di una data popolazione, come il Brahmanesimo indiano, lo Scintoismo Giapponese, o la Religione ebraica.
Altre vogliono essere universali, cioè propongono un messaggio per tutti gli uomini e sono dunque alla continua ricerca di nuovi seguaci, nel tentativo di espandere questo messaggio a tutto il mondo.
Tra le religioni cosiddette monotestiche il ruolo di primo piano spetta al Cristianesimo, sebbene le religioni cristiane siano molte.
La Chiesa cristiana cattolica romana è predominante in tutto il mondo latino, compreso quello americano, con importanti incursioni in Irlanda, in Germania e nel mondo Slavo, ad esempio in Polonia. La Chiesa cristiana ortodossa è predominante nell'Europa orientale, mentre con il temine generico di Protestanti si intendono quelle chiese distaccatesi da Roma sotto l'influsso di grandi intellettuali quali Lutero (Chiesa luterana, diffusa in Germania settentrionale e nei paesi scandinavi), Calvino (Calvinismo, molto diffuso in Svizzera e in Francia), oppure per ragioni politiche come ad esempio la Religione anglicana, una forma religiosa cristiano protestante con a capo la Corona britannica.
Restando nell'ambito del monoteismo è importante segnalare l'Islam, religione fondata da Maometto nel VII secolo, diffusa in Arabia, Africa settentrionale, nella valle dell'Indo ed in Indonesia. Il suo ramo principale è detto Sunnita, distinguendosi da quello Sciita, diffuso in Iran, e da quello Ismaelita.
Non vanno poi dimenticate le altre grandi religioni diffuse in Cina, il Buddismo (diffuso anche in Tibet) ed il Confucianesimo.
------------------------
Autore: A. di Biase
Revisioni:
Fonte: Compendio di Geografia umana, Dagradi-Cencini, Pàtron editore
Fonte iconografica da Google: http://cronologia.leonardo.it

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.