30 agosto 2009

Intervista all'associazione culturale "Nuova era" di Appiano Gentile (CO)

NUOVA ASSOCIAZIONE: NUOVA ERA

Una nuova associazione culturale si sta facendo largo sul territorio appianese,
il nome è quanto mai esemplificativo di chi ci sia dietro. “Nuova era”, infatti, è formata da un gruppo di giovani volonterosi con l’intento di portare qualcosa di nuovo e di concreto per altri giovani. Con provenienza da svariati comuni comaschi e varesini.
In poco tempo si sono riuniti e si sono messi subito all’opera, avendo come campo base il centro polifunzionale Capanna blu di Appiano Gentile.
Con piacere ho appreso che i soci fondatori sono ben 14.
Vediamo di conoscerli meglio.

QUANDO E COME AVETE DECISO DI FORMARE UN GRUPPO CULTURALE?L'idea di fondare un associazione culturale era nell'aria da un po’ di tempo. Ai giovani è riservato in genere poco spazio, sopratutto qui nel comasco e dintorni. Si sentono spesso lamentele di ragazzi che chiedono spazi e occasioni per poter dar vita a qualcosa di loro. Da qui l'intento di raggruppare ragazzi di svariati comuni per dar "consistenza" a questa esigenza che però non si limita solo a voler creare eventi musicali, ricreativi o di svago. Esso vuole anche essere il punto di partenza per un progetto più ambizioso. Questo progetto consiste nel voler dare un ruolo attivo dei giovani nella crisi che l'Italia e il mondo sta attraversando. Con i fondi raccolti con le varie manifestazioni si vuole dar vita inizialmente a una sorta di microcredito per finanziare attività giovanili. Sono infatti note le difficoltà di accesso al credito per i giovani.Si vuole quindi proporre una via alternativa a ciò che ci circonda. Far in modo che i giovani si creino del lavoro e se lo gestiscano. E di fatto questo è un pò il nostro spirito; essere aperti a ogni iniziativa o proposta, anche esterna che dia sfogo alla voglia di fare e alla creatività per poter esser fieri di ciò che si è creato e per dar un esempio di come, insieme, si possono fare grandi cose.

QUALI SONO LE DIFFICOLTA' CHE AVETE RISCONTRATO?
Le difficoltà, come molte cose in Italia, sono state prettamente burocratiche. Malgrado tutto il comune di Appiano Gentile ci sta dando fiducia.

QUANTI SOCI SIETE?
Siamo 14 Soci fondatori. Nel prossimo evento durante la sagra appianese apriremo la campagna iscrizioni.


COME SONO DISTRIBUITE LE CARICHE?
Il presidente è Mirko Pisani di Como, vice-presindente Denis Vullo di Appiano Gentile e segretario Loris Lo Monaco di Appiano Gentile. Gli altri soci sono Matteo Facchetti di Lurago Marinone, Andrea Meroni di Oltrona S. Mamette, Lorenzo Carobene e Samuele Tozzi di Veniano, Zullo Stefano di Induno Olona, Zoppo Vigna Alessio Rinaldo di Albese Con Cassano, Mangione Simone, Nicola Angelinetta e Lorenzo Donadini di Uggiate Trevano, e Jonathan Crespi di Venegono Inferiore.

L'ETA' MINIMA E MASSIMA DEI COMPONENTI?
Si parte da un minimo di 20 a un massimo di 28 anni, ma per aderire all'associazione è sufficiente aver compiuto diciotto anni.

AGITE SOLO NELL'AMBITO DI CAPANNA BLU?
Per il momento si. Stiamo ricercando associazioni per collaborazioni. e magari formare una rete per supportarci e voler sostenere progetti in comune.

QUALI SONO LE VOSTRE ATTIVITA'? COME LE GESTITE?
Per adesso facciamo attività sportive, eventi musicali e culturali. Siamo suddivisi in gruppi di coordinamento e ogni gruppo si occupa di un determinato settore. Abbiamo un gruppo sportivo, un gruppo culturale e un gruppo musicale. I gruppi sono flessibili, nel senso che se ne creano di nuovi all'occorrenza e aumentano in dimensione se vi è necessità. L’ ultimo evento è stato un torneo di calcetto a 5 nel centro sportivo Capanna Blu, conclusosi con successo.

A SETTEMBRE CI SARA' UNA GIORNATA IN COLLABORAZIONE CON VITA RESIDENCE, VOLETE PARLARCENE?
Noi siamo disponibili con tutti ad eventuali collaborazioni, a maggior ragione per una giusta causa quale quella di Vita Residence che si occupa di malati mentali e anziani. Per questa occasione ha incentrato la giornata di festa sul lavoro. Ci saranno interventi in questo senso, con dimostrazioni e mostre. Vi invitiamo pertanto a intervenire domenica 20 settembre a capanna blu, durante tutta la
giornata ci sarà da divertirsi
.

PROGRAMMI FUTURI?
Abbiamo in programma di fare il concerto il 6 settembre al parco rosnati di Appiano Gentile. Le idee sono molte e stiamo iniziando a valutarle. Il nostro attuale obbiettivo è continuare a gestire il centro polifunzionale Capanna Blu valutando comunque altre alternative e organizzare svariati eventi incominciando con un raduno di vespe e mezzi d'epoca. Per il periodo invernale tornei di Playstation, cineforum e fantacalcio. Inoltre vorremmo far conoscere linux, un sistema operativo totalmente open source e secondo noi molto valido, ed infine quella di fondare un associazione per i consumatori nel comasco.

I progetti di questi ragazzi sono molti e ambiziosi, non ci resta che augurargli di farcela a portare
avanti i loro intenti e di raccogliere successi e approvazione.
La voglia di mettersi in gioco non manca, quando c’è la buona volontà si è già a metà dell’opera.

© Miriam Ballerini

Per buon auspicio il padre del vice-presidente ha composto una poesia dedicata al gruppo:


L'ALBA DELLA NUOVA ERA
Volti nuovi si elevano
nel caos delle città.
Animi tersi purificano l'aria
con ardimentose mete.
Stormi di uccelli cantano gioiosi
e danzano nel limpido cielo.
All'alba della nuova era
la luce che illumina i volti è
il susseguirsi degli eventi
in un tempo della nostra esistenza.
(c) Dino Vullo

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.