22 gennaio 2009

Intervista a Luciana Bianchi Cavalleri

INTERVISTA A LUCIANA BIANCHI CAVALLERI

Come tante delle mie conoscenze, io e Luciana ci siamo incontrate in rete. Nonostante non ci siamo mai viste di persona, abbiamo condiviso la nostra passione per la poesia. Anche se, Luciana, autrice comasca, unisce il suo poetare al Lario, il lago di Como che lei tanto ama.
Ha aperto così due siti internet dove poter condividere le sue due passioni con altri navigatori.
Conosciamola meglio.

LUCIANA BIANCHI CAVALLERI, POETESSA E WEB MASTER DI DUE BLOG. COS’HANNO DI PARTICOLARE QUESTI DUE SITI E PERCHE’ DUE?
Dopo aver vagliato diverse possibilità per la scelta iniziale del nome (quando ancora pensavo semplicemente ad un blog che raccogliesse le mie poesie personali), ero giunta al bivio di dover scegliere fra “comoinpoesia” e “larioinpoesia”. Entrambi i nomi, mi sembravano azzeccati.
Mi sono chiesta: ma perché non partire allora con entrambi i due blog insieme, aprendo alla partecipazione di altri Autori?
E’ nato così, il binomio indissolubile fra il blog “matrice”,
www.comoinpoesia.com ed il suo blog gemellato, www.larioinpoesia.blogspot.com che accoglie le poesie di tanti Autori di luoghi, età ed esperienze diverse.
I due blog sono stati concepiti per riunire poesie ed immagini dedicate solo ed espressamente al Lario, al nostro territorio locale ed alle loro prerogative naturali, artistiche e culturali.

FESTEGGI UN ANNO DI ATTIVITA’. QUALI SONO STATE LE DIFFICOLTA’, SE CE NE SONO STATE, E QUALI LE SODDISFAZIONI?
Davvero nessuna difficoltà, tutto si è svolto in assoluta scioltezza e passo dopo passo, con tanto entusiasmo e tantissima gratificazione.
Ripensandoci, è come se si fosse aperta una porta che era sempre stata nel mio cuore: una porta attraverso la quale esprimere finalmente in modo più concreto il mio affetto per il mio territorio, per la mia città ed il mio lago.
Un piccolo luogo poetico personale, ove deporre “immagini di parole” create nel corso degli anni, ma aperto alla partecipazione ed alla condivisione con i Lettori e con tanti altri colleghi Autori che condividono le medesime aspirazioni. Tutto è successo come se avesse atteso sinora il momento giusto per accadere, con estrema semplicità e naturalezza.
Le soddisfazioni… sono indubbiamente tante.
Prima tra di esse, il riscontro emotivo e di attiva partecipazione da parte di tanti amici Autori che hanno partecipato con entusiasmo inviando le loro composizioni poetiche per la pubblicazione on line.
Mi sono infatti pervenute poesie da tutt’Italia, ma anche dall’estero - ad esempio dall’Isola di Malta e da Melbourne (Australia), in lingua originale maltese ed inglese, tradotte in italiano. Ma anche splendide composizioni nel nostro dialetto locale: rappresentative di tutta l’espressività e la ricchezza della nostra cultura e tradizione locale: anch’esse sono un valore, da accogliere e preservare.
Ad ogni poesia, nei due blog viene sempre abbinata un’idonea immagine fotografica.
Le fotografie sono generalmente scattate da mio marito Franco A. Cavalleri, oppure da me, ma in alcune occasioni è accaduto che mi fossero inviate da amici del web.
In qualche caso, vi sono stati anche splendidi abbinamenti con tele pittoriche d’autore, gentilmente concesse in pubblicazione e splendidamente incastonate, come coloratissimi gioielli preziosi, accanto alle poesie prescelte.

COSA RAPPRESENTA PER TE LA POESIA?
Per me è qualcosa di inscindibile dalla mia personalità. E’ la profonda magìa di poter ritrovare a distanza di tempo (mi è capitato a distanza di decenni…) le medesime sensazioni, descritte e fissate in parole. E’ la necessità di interrompere una qualsiasi attività in corso, per prendere immediata nota di immagini e parole che mi arrivano da sé, impellenti, quasi a chiedermi di essere trascritte. E’ il desiderio istintivo e compulsivo di voler “bloccare l’attimo” e racchiuderlo in una descrizione. Un po’ come un mio personalissimo “carpe diem”…!
Spesso si pensa al poeta con il clichet “leopardiano” di una personalità triste e riservata, rosa da tormenti e tumulti interiori…
Nel mio caso, io la vivo invece davvero come uno SPORT gratificante per l’anima. (Anzi, come si usa dire oggi: è…un impegno ginnico assolutamente “performante”!)
E’ uno “sport” che richiede dedizione ed allenamento ed attiva la circolazione (…cerebrale!).
Dona elasticità, scioltezza ed ardore come la danza, artistica e ritmica insieme. Offre l’emozione di una salita alpinistica tesa verso la méta, ma anche la freschezza di una nuotata in mare aperto.
Apre al dibattito autore-lettore ed a quello fra autori, proprio come una partita di ping-pong.
E’ ricerca d’equilibrio: come il surplace ciclistico.
E’ assoluta e simbiotica concentrazione con il proprio “io” interiore: come una sessione yoga.
Nel caso di “larioinpoesia” poi… ecco un bellissimo esempio di “gioco di squadra”!

OLTRE AI BLOG, LE POESIE CHE HAI RACCOLTO SONO STATE ANCHE PUBBLICATE E SONO DIVENTATE UN LIBRO. PARLACENE.
L’entusiasmo dei primi sei mesi di attività, l’impulso vitale nato e cresciuto immediatamente e rapidamente dalla partecipazione di tanti amici Autori, ha fatto nascere nel luglio scorso l’idea di promuovere un’auto-edizione amatoriale di gruppo, che porta il medesimo nome del blog: “Larioinpoesia”.
Si tratta di un’antologia poetica che accoglie alcune fra le prime poesie pervenute (esattamente, 40 poesie e 25 Autori, da tutta Italia). La sua peculiarità: è stata pubblicata con una doppia veste editoriale: edizione base (economica, con copertina morbida illustrata) ed edizione smart (rilegata, con copertina rigida e sovracopera illustrata a colori e doppio risvolto.) L’antologia è in vendita esclusivamente in web:
www.lulu.com la invia direttamente al domicilio, su richiesta on line.

PER IL FUTURO COSA TI ASPETTI? QUALI SONO I PROGETTI?
Mi è difficile parlare di progetti, io credo che spesso le occasioni più belle si incontrano lungo la strada, continuando con perseveranza attraverso il proprio personale cammino…
Certo, un mio bellissimo “sogno nel cassetto” esiste da sempre…ma chissà se mai si potrà realizzare. Mi piacerebbe riuscire ad organizzare un’esposizione che veda abbinate ad immagini pittoriche di artisti lariani, le poesie pubblicate su comoinpoesia e di larioinpoesia.
Per il momento però, continuo a seguire con costanza ed affetto lo sviluppo dei due blog - ed invito i vostri lettori a visitarli e conoscerli personalmente (e…perché no… anche a partecipare direttamente, con l’invio di una loro composizione dedicata al Lario a:
ventifebbraio@iol.it)

Ringrazio Luciana per la sua disponibilità e mi unisco anche io al suo invito: chiunque di voi ha qualche poesia nel cassetto che narri di Como, la invii pure a lei. In ogni caso, suggerisco di fare una capatina sui due blog che sono a portata di un clic!

Miriam Ballerini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.