09 giugno 2013

Pittura: personale di Giuliana Nocco a Varese, Cripta della Brunella, fino al 16 giugno

Bambini curiosi - Acrilico su tavola - 2007
 
 
Ci sono passato questa mattina per caso dalla mostra personale che Giuliana Nocco ha allestito nella cripta della Chiesa della Brunella di Varese (Piazza della Brunella), vale però la pena di andarci per la qualità del percorso espositivo ed essendo la chiesa medesima distante solo alcune centinaia di metri dal centro città.
Non manca il senso della filosofia a Giuliana, che arricchisce il percorso lungo i suoi dipinti con citazioni illustri di pensatori di ogni epoca, da Pavese a Pasolini, da Michelangelo a don Luigi Giussani, e neppure certamente le manca il senso religioso, basta parlarle un attimo e guardare le sue opere.
C'è però secondo me più luce nei soggetti profani dell'artista varesina piuttosto che nei sacri: nella produzione prevale la tecnica dell'acrilico su tavola, anche se secondo me il meglio viene fuori con l'acquarello, vedasi ad esempio l'opera del 2012 intitolata: "Schiranna, lago di Varese".
 
"A noi artisti - ricorda la Nocco citando Papa Paolo VI - è affidata la custodia della bellezza".
Non si può non essere d'accordo.
-----
Orari:
Tutti i giorni dalle 17 alle 20.
Il 9 e 12 giugno apertura prolungata fino alle 23.
Il 9, 13 e 16 giugno apertura anche al mattino dalle 10 alle 12.
Lunedì 10 chiuso.
 
-------------
 
AdB
 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.