10 aprile 2013

Un bel film: "Piede di Dio" di Luigi Sardello

 
Ho visto questo film del tutto occasionalmente sabato scorso pomeriggio in TV. Anche se non sono affatto un appassionato di cinematografia sono rimasto colpito dai diversi livelli di lettura che possono essere estratti dalla trama e dalla sceneggiatura, davvero notevole.
In prima lettura è un film per tutti con una trama banale: un "talent scout della serie A" incontra un bambino prodigio, figlio di una ragazza madre, ruolo quest'ultimo interpretato dalla stupenda Rosaria Russo. Le presunte doti del bimbo siciliano si riveleranno però fatali sia per la carriera che per per le finanze del protagonista.
Bel film anche ad una lettura più filosofica, con un percorso nella sofferenza umana che porta Michele prima a distruggersi psicologicamente per poi in fine rimanere "letteralmente in mutande".
 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.