09 luglio 2011

La luna fredda di J. Deaver

 LA LUNA FREDDA            di Jeffery Deaver
© 2006 RCS libri  Pag. 465  € 6,00 ISBN 978-88-486-0353-9

Ritorna Lincoln Rhyme, il detective paraplegico nato dalla penna di Deaver e portato sul grande schermo da Denzel Washington. Con lui ritroviamo anche l’agente Amelia Sachs, la quale ha una relazione con Lincoln.
Le storie all’interno del romanzo sono varie: Amelia sta seguendo un caso di corruzione nella polizia, nel 118 distretto. Pare che a suo tempo, anche suo padre non fosse stato un poliziotto irreprensibile, questa scoperta al tempo stesso la sconvolge, ma anche la spinge a indagare più a fondo.
Lincoln è, invece, alle prese con il caso dell’”Orologiaio”, un serial killer che uccide le proprie vittime con torture tremende, lasciando sulla scena del crimine un orologio e questa poesia: “La luna fredda piena nel cielo brilla sulla terra morta, e dice che è ora di finire il cammino cominciato con la nascita”.
Amelia cerca di occuparsi di entrambi i casi, indagando in ogni direzione.
Per la prima volta, all’inizio scettico, poi sempre più convinto, Lincoln si fa aiutare da Kathryn Dance, esperta del linguaggio non verbale, per interrogare diversi testimoni. Anche la Dance si rivelerà utile in questo intreccio di situazioni e crimini che convergono tutte nella stessa direzione.
All’inizio un po’ enigmatico e faticoso da seguire per le diverse faccende, a mano a mano che si procede nella lettura si entra nelle varie situazioni, accompagnati dalla mano abile di Deaver nel guidare il lettore su territori incerti.
I vari personaggi hanno ognuno un proprio carattere e una propria personalità, messe insieme formano una compagnia piacevole per la lettura di un buon thriller.
Ricordiamo che Jeffery Deaver è stato definito da The Times “Il più grande scrittore di thriller dei nostri tempi”.

© Miriam Ballerini

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.