28 giugno 2009

Libri: "Caffé noir" di Simona Camplone

Un percorso evocativo tra fatti e misfatti del genere letterario più charmant e in grado di interessare milioni di persone al mondo, CaffèNoir è un vademecum letterario per amanti del genere. Attraversando un immaginario iter culinario, dall'aperitivo alla cena, vengono offerti al lettore spicchi di curiosità, racconti di autori del genere, indicazione di siti dove trovare le più interessanti notizie e resoconti aggiornati e mari dove navigare in cerca di approdi che i fortunati troveranno. Forse. Senza voler dare definizioni, ci sembra appropriata la descrizione che ne fa Giorgio Gosetti: "Il noir non è un genere. È un colore, uno stato d'animo, una sensazione. Il noir più che indicare un genere specifico designa un tono generale, una serie di motivi, un insieme di sottogeneri. "Un viaggio che si sceglierà di compiere da un punto di osservazione non scontato, alterato non tanto dalle proposte che vi si trovano, quanto dalle sensazioni che emergeranno da strade buie, volti noti, pensieri non comuni.L'autrice, da un'angolazione del tutto personale e unica nel suo genere, ha inteso rendere omaggio, con questo lavoro, al noir d'autore e a quello meno noto, esclusivamente per il gusto di far emergere quanto non tutto quello che sembra finzione è tale, non tutto quello che appare vero è neanche lontanamente verosimile.
---------------------
Simona Camplone, nata a Pescara, è autrice di romanzi e racconti.
------------------------
Fonte: Albus edizioni

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.