19 settembre 2008

"Scomparsi a Urbino" di Sonia Bucciarelli

Sonia Bucciarelli*
SCOMPARSI A URBINO
Romanzo

Sembra la sceneggiatura di un film noir in bianco e nero questo romanzo di Sonia Bucciarelli, giovanissima studentessa al suo esordio letterario. La location è una cupa e misteriosa Urbino universitaria, popolata di presenze inquietanti, perfetta persino nella scelta della fortezza di Albornoz come lugubre simbolo della città. La storia, a metà fra il romanzo nero e il giallo poliziesco, intercalata da improvvise incursioni filosofeggianti, interpreta bene la dimensione esistenziale di una generazione fragile, sospesa fra il timore del futuro e il disagio del presente.

*Sonia Bucciarelli è nata nel 1985 a Guardiagrele (CH). Si è diplomata al liceo Classico “G. B. Vico” di Chieti ed è iscritta alla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’università “Carlo Bo” di Urbino. Ama il cinema, la letteratura e la musica. “Scomparsi a Urbino” è il suo primo romanzo.
----------------------------------
Libero circuito culturale, da e per l'Insubria. Scrivici a insubriacritica@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.