05 giugno 2008

Il suono del Classico

Difficilmente accade da studente
di apprezzare un buon libro, il quale non ti dà
bensì ti ha toglie qualcosa.
 
Da giovani è come il colpo secco e sordo
della scure:
poi però il tempo affina l'orecchio
e si impara ad ascoltare.
 
Come la lama splendente e affilata
che fende veloce il legnetto sottile,
così è l'inconfondibile suono del Classico.

AdB

 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.