18 aprile 2008

"L'occultista" di Joseph Gangemi

L’OCCULTISTA di Joseph Gangemi
© 2005 RCS Libri S.p.A. Milano ISBN 88-17-00864-8
Pag. 321 € 17,00

“Ne sono rimasto ipnotizzato… Non sono riuscito a staccarmi da questo romanzo per giorni di fila”. Così afferma lo scrittore Matthew Pearl, e, dopo averlo letto, ne comprendo le ragioni.
L’occultista è un romanzo ambientato negli anni venti, ma non per questo ha un linguaggio antiquato. Anzi, lo scrittore ci descrive la Philadelphia di quegli anni, ricreandone l’atmosfera; gli abiti, gli usi. Tutto con leggere pennellate.
Accenna ad Arthur Conan Doyle e a Harry Houdini, come personaggi del tempo, inserendoli con tatto all’interno del contesto.
Narrato in prima persona dal protagonista Martin Finch, studente universitario in psicologia, si narra della ricerca scientifica condotta dal “Scientific American”, una rivista che arriva a offrire 5000 dollari a chi produrrà “prove definitive di manifestazioni paranormali”.
Finch si dimostra abile a smascherare finti medium e maghi, facendoli cadere in trappole ingegnose che mostrino i loro squallidi trucchetti.
Fino a quando Arthur Conan Doyle suggerisce di indagare su Mina, una giovane donna sposata a un dottore ricco e più grande di lei, il dr. Crawley.
La commissione si reca a Philadelphia e assiste a diverse sedute durante le quali Mina cade in trance e il fratello di lei, Walter, defunto, fa le sue apparizioni.
Finch fa diverse prove, diviso fra lo scetticismo e l’amore per Mina che si fa strada dentro di lui.
Ecco che da una ricerca, Gangemi trasforma abilmente il suo romanzo in un thriller psicologico, con diversi e ben dosati ingredienti: la scienza, l’occulto, l’amore.
Una sfida tra vivi e morti, fra ricerca e passione.
Ben scritto, prende il lettore e lo porta all’interno delle sue pagine. Anche il finale resta velato di mistero, dove fa solamente intuire quale sia la verità.
© Miriam Ballerini
-----------------------
Libero circuito culturale, da e per l'Insubria. Scrivici a insubriacritica@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.