02 dicembre 2006

"L'Inviato del Dio" di Gianluigi Zuddas

Edizioni Tabula Fati
Chieti 2006
[ISBN-88-7475-101-X] - Pagg. 48 - € 4,50

Diecimila anni or sono, com'è ben noto, il Mediterraneo si riduceva all'enorme lago noto come Mare Interno, e sulle sue coste vivevano popoli di cui si è conservato solo un ricordo trasfigurato dal tempo. Fra essi le avventurose amazzoni e i loro feroci nemici, le Teste Nere di Sumer.
Nel suo Ciclo delle Amazzoni, ricco di quattro romanzi e vari racconti, Gianluigi Zuddas ricostruisce questo mondo affascinante con una fantasia che sembra inesauribile. L'ironia e un umorismo dissacrante sono sempre presenti nelle sue opere, oltre all'originalità delle sue trame avvincenti.
L'amazzone Ilsabet, che qui si trova alle prese con un bislacco sacerdote e un extraterrestre cinico e maschilista che si finge una divinità per farsi ubbidire da costui, è una dura soldataccia con la quale simili individui non possono scherzare. Lei ha una missione da compiere nella pericolosa terra di Sumer, e sa solo che la sua Regina le ha ordinato di portarla a termine.

Copertina di Luca Casalanguida
---------------------------------
Livornese, nato nel 1943, Gianluigi Zuddas si è dedicato alla fantasy nel 1978. Ha subito conquistato grande popolarità vincendo nel 1979 il Premio Italia e nel 1980 il Premio Europa con Amazon, il suo primo romanzo. Nella sua ormai copiosa produzione spicca il Ciclo delle Amazzoni, composto da altri tre romanzi (Il Volo dell'Angelo, Stella di Gondwana e Le Amazzoni del Sud) e alcuni racconti con le stesse protagoniste. Fra i numerosi racconti ricordiamo "Per cercare Aurade", col quale ha ottenuto il Premio Tolkien nel 1980, e il completamento del "Ciclo di Solomon Kane" lasciato incompiuto da R.E. Howard. Altri suoi romanzi sono Balthis l'Avventuriera grazie al quale ha vinto di nuovo il Premio Italia nel 1983 e ancora il Premio Europa nello stesso anno, I Pirati del Tempo, Le Armi della Lupa, e C'era una volta un Computer, di prossima pubblicazione.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono moderati e controllati quotidianamente.
Tutte le opinioni sono benvenute. E' gradita la pacatezza.